Ricky Rubio annuncia il ritiro dalla NBA e l’intenzione di tornare ad allenarsi

Ricky Rubio annuncia il ritiro dalla NBA e l’intenzione di tornare ad allenarsi
Rubio (Instagram)

Il mondo del basket è testimone di una fase cruciale nella carriera di Ricky Rubio, l’acclamato maestro di palleggi e assist che ha illuminato gli hardcourt dell’NBA per oltre un decennio. La sua recente separazione dai Cleveland Cavaliers non è passata inosservata, soprattutto considerando che alle spalle di tale decisione vi era la necessitĂ  impellente del giocatore di prendersi un respiro, di riflettere, di rimettere in sesto il proprio benessere mentale.

Il passo indietro di Rubio, lungi dall’essere un addio definitivo al suono dello scricchiolio delle parquet, ha aperto un capitolo nuovo e forse inaspettato. Dopo aver speso tempo lontano dai clamori dello sport professionistico, lavorando su se stesso sia fisicamente che psicologicamente, Rubio è giunto a una svolta.

Con l’entusiasmo che solo chi ha superato una tempesta emotiva può conoscere, l’atleta catalano ha condiviso la sua decisione di testare i propri limiti, di vedere come il suo corpo e la sua mente rispondano al richiamo del basket. L’approccio è cauto, rispettoso delle dinamiche di squadra, ma è innegabile che il desiderio di tornare a sentire il cuoio sferico tra le mani brucia forte nel cuore di Rubio.

Per Rubio un ritorno al basket inatteso

Il palcoscenico scelto per tale rinascita non è nuovo all’ex fenomeno dei Minnesota Timberwolves. Il FC Barcelona, la squadra che lo ha visto brillare prima del grande salto oltreoceano, è diventato il teatro di questa fase di riscoperta. La richiesta di Rubio di unirsi agli allenamenti del club blaugrana è stata espressa con umiltĂ  e senza l’intento di disturbare l’armonia di un team in piena competizione, un gesto che sottolinea la sua saggezza e il rispetto verso il gioco e i suoi compagni.

Non è ancora tempo di parlare di un ritorno ufficiale nei campionati che contano, che siano quelli spagnoli o la prestigiosa Eurolega. Tuttavia, per chi conosce la tenacia e il talento di Rubio, questo ritorno alle origini può solo suggerire che il cammino verso un rientro nei palazzetti non è solo un’ipotesi. L’MVP dei Mondiali 2019 è ben consapevole che la strada per recuperare il ritmo e la forma ideale sarĂ  ardua, ma la sua determinazione e la gratitudine espressa verso coloro che lo hanno supportato in questo delicato processo, sono chiari indicatori della sua intenzione di non fermarsi qui.

Il basket europeo, e forse quello mondiale, potrebbe presto riscoprire il genio di Ricky Rubio. Per ora, il suo viaggio è un passo alla volta, con il support della famiglia blaugrana e il sostegno di un pubblico che non ha mai smesso di credere nel suo talento. Ricky Rubio potrebbe non aver ancora detto l’ultima parola sul parquet.