Grizzlies e Rockets orchestrano scambio di infortunati: Adams per Oladipo più scelte draft

Grizzlies e Rockets orchestrano scambio di infortunati: Adams per Oladipo più scelte draft
Oladipo (Instagram)

In una mossa che scuote l’ambiente NBA, ESPN ha lanciato l’annuncio di un’operazione di mercato che ha immediatamente acceso i riflettori su due franchigie, i Memphis Grizzlies e gli Houston Rockets. Un trade che ha del peculiare, vedendo coinvolti due giocatori con un passato glorioso ma attualmente fermi ai box per infortunio: Steven Adams e Victor Oladipo. Entrambi gli atleti, che un tempo condividevano il parquet con la maglia degli Oklahoma City Thunder, non hanno ancora calcato il campo in questa stagione.

La notizia arriva come un fulmine a ciel sereno: Adams prende la rotta verso Houston, lasciando così un vuoto nei Grizzlies, mentre Oladipo si trasferisce a Memphis insieme a tre scelte del secondo giro del draft (2024, 2024, 2025). Un’operazione che, a prima vista, sembra avere una chiave di lettura a lungo termine per entrambe le squadre.

Il gigante neozelandese Adams, famoso per la sua presenza dominante nell’area di vernice, non vedrà l’azione prima di aprile a causa di un infortunio ai legamenti crociati. Un contrattempo che in ogni caso non mina le speranze degli Rockets di aver trovato una solida figura come centro per affiancare il giovane talento Alperen Sengun nella stagione 2024/25, proprio nell’ultima annata contrattuale di Adams prima che si cimenti nella free agency.

Oladipo è un rinforzo di qualità per i Grizzlies

Dall’altra parte, il vento di rinnovamento soffia su Memphis. Con l’arrivo di Oladipo, i Grizzlies potrebbero presto vedere un ritorno in campo del giocatore, il cui contratto in scadenza rappresenta un’opportunità per risparmiare in vista della prossima free agency. Una strategia che si sposa con la decisione della franchigia di mettere da parte la stagione in corso, focalizzandosi sulla costruzione futura di un roster ambizioso, in grado di ammortizzare anche l’assenza del loro stella Ja Morant.

L’affare è un chiaro segno di una riflessione strategica da parte dei Grizzlies: scambiare un giocatore indisponibile fino a fine stagione per un altro che potrebbe ritornare in campo in tempi relativamente brevi potrebbe sembrare un rischio, ma è una scommessa che potrebbe portare a frutti inaspettati. Oltre a Oladipo, l’aggiunta di tre scelte al draft garantisce a Memphis ulteriori assets, con i quali potranno arricchire la loro rosa nei prossimi anni.

Sicuramente, questo scambio ha tutte le carte in regola per scatenare dibattiti e analisi approfondite. Una danza di milioni di dollari e speranze in cui due giocatori cercheranno di riscrivere le proprie narrazioni sportive con nuove maglie sulle spalle. Adams e Oladipo non sono soltanto due pedine in uno scambio: rappresentano lo spirito indomito degli sportivi che, nonostante gli infortuni, non hanno ancora detto la loro ultima parola sui parquet della NBA.