Fine di un’epoca: Marc Gasol si ritira dal basket dopo 20 anni di successi

Fine di un’epoca: Marc Gasol si ritira dal basket dopo 20 anni di successi
Gasol (Instagram)

In una sala gremita di giornalisti e telecamere, il gigante gentile del basket mondiale, Marc Gasol, ha appeso definitivamente le scarpe al chiodo. La conferenza stampa speciale, tenutasi a Barcellona, è stata il palcoscenico dell’addio ufficiale di Gasol al mondo della pallacanestro giocata. L’atmosfera era carica di emozione mentre l’ex cestista, all’età di 39 anni, chiudeva un capitolo lungo venti anni, un viaggio iniziato nel 2003 e concluso quest’anno, nel 2023.

La carriera di Gasol è stata un susseguirsi di trionfi e riconoscimenti. Il punto più alto l’ha raggiunto nel 2019, quando, con la maglia dei Toronto Raptors, ha sollevato l’ambito anello della NBA, segnando la storia della franchigia canadese. Il suo nome è stato inciso anche sul trofeo del Miglior Difensore della NBA nel 2013, un riconoscimento che testimonia il suo impatto imponente sul parquet.

Non si può parlare di Marc senza menzionare la stella della sua famiglia, il fratello Pau, anch’egli icona del basket. Tuttavia, Marc ha brillato di luce propria, venendo selezionato per tre volte come NBA All-Star (2012, 2015, 2017) e facendo parte dell’All-NBA First Team nel 2015. Un palmarès di tutto rispetto che lo ha visto indossare le casacche dei Memphis Grizzlies, dei Toronto Raptors e dei Los Angeles Lakers, squadre tra le più blasonate dell’oltreoceano.

Marc Gasol lascia un vuoto nel mondo della pallacanestro

Ma il richiamo del sangue è forte, e così Marc, prima di appendere le scarpe al chiodo, ha deciso di fare ritorno alle origini, tornando a casa, al Girona, di cui è anche presidente. Nel suo ultimo atto da giocatore, ha condotto la squadra sul campo della Liga Endesa, la massima serie del campionato spagnolo di basket.

Sembra che la sua eredità a Memphis non verrà dimenticata, con The Athletic che riporta il ritiro della sua maglia numero 33 da parte dei Grizzlies, un gesto che simboleggia l’indelebile impronta lasciata da Gasol nella storia del club.

Ma la statura di Marc Gasol si estende molto oltre i confini della NBA. La sua carriera internazionale con la Nazionale spagnola è stata altrettanto gloriosa. Marc è stato artefice e protagonista di trionfi epici, come le due medaglie d’oro ai Mondiali nel 2006 e nel 2019. EuroBasket è stato un altro palcoscenico dove la sua classe ha brillato, con un bottino di cinque medaglie, tra cui due ori (2009 e 2011), un argento (2007) e due bronzi (2013 e 2017). E come dimenticare le due medaglie d’argento ottenute alle Olimpiadi del 2008 e del 2012? Una carriera internazionale che ha contribuito a consolidare il ruolo di potenza mondiale della Spagna nel basket.

Questo pomeriggio, mentre Marc Gasol pronunciava il suo addio, il mondo del basket si univa nel rendere omaggio a uno dei suoi campioni più amati e rispettati. La sua è una storia scritta all’insegna della passione, del talento e dell’impegno, un’eredità che rimarrà viva per le generazioni a venire.