Sport ultime notizie

Insigne infortunio: i tempi di recupero potrebbero essere più lunghi del previsto

Non un momento facile per Lorenzo Insigne. Alla soddisfazione per aver di fatto sottoscritto un contratto milionario con il Toronto, a partire dal prossimo giugno, fanno da contraltare l’inevitabile tristezza per dover lasciare il suo Napoli e la sua Napoli, e il pensiero di abbandonare di fatto il calcio che conta per giocare in una realtà minore.

A tutto ciò, si aggiunge l’infortunio patito durante il match di campionato domenica scorsa contro la Sampdoria. Un infortunio che lo ha costretto a uscire anzitempo dal campo e che lo costringerà a saltare le prossime partite. Quante? Ancora difficile dirlo con esattezza, perchè l’infortunio non è di poco conto e potrebbe costringerlo a stare fermo più dei 15 giorni inizialmente previsti.

“Insigne – si legge nel comunicato del Napoli – in seguito al problema muscolare riscontrato nella gara con la Sampdoria si è sottoposto a esami strumentali che hanno evidenziato una lesione distrattiva di basso grado del muscolo adduttore breve destro. Il calciatore ha già cominciato l’iter riabilitativo”.

Il rischio è di rivederlo a febbraio inoltrato in campo. Una brutta tegola per Spalletti che deve fare già a meno, in questo periodo, di molti infortunati oltre che dei calciatori che stanno partecipando alla Coppa d’Africa.