Sport ultime notizie

Caso Djokovic Australian Open: c’è ancora incertezza sull’esito della vicenda

“Voglio restare e provare a partecipare agli Australian Open“. Il caso Djokovic Australian Open sembra in via di risoluzione, ma qualche colpo di scena potrebbe ancora arrivare all’ultimo momento. Il tennista no vax si è allenato dopo essere stato rilasciato in Australia, e le voci sul suo arresto sono state smentite. Lo ha confermato il fratello durante una conferenza stampa della famiglia in Serbia: “Novak è libero. Poco fa si stava allenando sul campo. E’ andato in Australia per giocare a tennis, per partecipare ad un altro Open di Australia e stabilire un nuovo record”, ha detto Djordje Djokovic a Belgrado.

Ma il ministro dell’Immigrazione australiano Alex Hawke potrebbe ancora annullare il visto di Djokovic. Il
fratello del tennista, Djordje, ritiene che le autorità australiane sarebbero orientate a impugnare la decisione del giudice e a ribadire il divieto di ingresso nel Paese per il campione serbo. “Le ultime informazioni dicono che lo vogliono bloccare. Attualmente ci stiamo consultando con gli avvocati”, ha detto il fratello del numero uno del tennis mondiale. “Novak è con i suoi legali nella sede del tribunale e esamina tutte le opzioni. E’ stata una grande sconfitta per le autorità australiane, e per questo accusano il colpo”, ha spiegato Djordje Djokovic alla tv privata serba Prva.