Sport ultime notizie

Nainggolan: “Ecco perchè sono andato via dalla Roma”

Nainggolan, oggi all’Anversa, non dimentica la squadra nella quale in Italia è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale. Un’avventura finita male, e che adesso, a distanza di qualche anno, Radja racconta per spiegare quello che è accaduto e per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Sono molto deluso per com’è finita, è arrivato un direttore che diceva di volermi bene, ma poi alla fine mi ha venduto. Se non fosse arrivato questo signore (Monchi, ndr), molti giocatori che aveva preso Sabatini non sarebbero mai partiti. Io non ci sto in un posto dove non voglio salutare chi non stimo, ho fatto bene ad andare via”.

Per Nainggolan la Roma resterà la squadra dove è riuscito ad arrivare ai più alti livelli. E’ certamente molto legato anche al Cagliari, dove di fatto ha avuto la possibilità di mostrare tutto il suo talento. Meno all’Inter, dove le cose non sono andate come avrebbe voluto. Per questo la Capitale resta nel suo cuore: “I tifosi della Roma con me sono stati sempre buoni, sento sempre un calore grandissimo, un calore che non ho mai sentito altrove, per me era tutto perfetto. Io mi sono lasciato bene con la piazza, tanta gente mi chiede di tornare, ho lasciato Roma in un bel momento. Di certo – ha aggiunto Nainggolan – continuare a vendere giocatori forti e rimpiazzarli male, ha portato a questa situazione”.

Nel suo futuro la Roma però non ci potrà essere. Nainggolan sa che il meglio lo ha già dato e le difficoltà attuali della squadra certo non lo aiuterebbero a ritornare a certi livelli: “Dopo che sono andato via la Roma non si è neanche qualificata più in Champions. Tornare adesso in una Roma che fa fatica in campionato, farei anche io la figura che fa la squadra. Perché rovinare un rapporto finito bene, distruggerlo con i risultati pessimi di questi ultimi anni”.