Sport ultime notizie

Il periodo d’oro Joao Pedro, vicino alla nazionale italiana e al passaggio a una big

 

Joao Pedro è senza dubbio uno degli attaccanti più prolifici del campionato italiano. In sole 13 partite di campionato, con la maglia del Cagliari, ha già messo assegno 7 reti. L’anno scorso ne segnò sedici.

Il giocatore nato in Brasile ma italiano da quattro anni è uno degli attaccanti più completi del campionato italiano. Il suo fiuto del gol non è passato inosservato. Sia la Lazio che Psv hanno chiesto informazioni al Cagliari sul suo cartellino.

La Lazio, in modo particolare, vorrebbe formare un tandem da urlo in attacco con Ciro Immobile e Joao Pedro, pronto a riproporlo in nazionale.

L’OBBIETTIVO NAZIONALE

Joao Pedro a 29 anni sposato con un’italiana da quattro è pronto a vestire la maglia azzurra. L’Italia ha mostrato allarmanti lacune in attacco e c’è bisogno di un goleador di razza.

Solo ieri si era prepotentemente proposto Mario Balotelli. Oggi è arrivata anche l’autocandidatura di Joao Pedro tramite il direttore sportivo del Cagliari, Stefano Capozucca.

Stefano Capozucca ha detto che:  “Ho parlato con Joao Pedro stamattina e gli ho detto: ‘Il tuo obiettivo è salvare il Cagliari e andare in nazionale. Magari nell’Italia’. Ho già parlato con qualcuno ricordandogli che Joao è anche italiano”.

LA STORIA ITALIANA DI JOAO PEDRO

L’attaccante di origine brasiliane è arrivato in Italia 11 anni fa, nel 2010 vestendo la maglia del Palermo.

In quella città ha conosciuto l’attuale moglie, Alessandra dalla quale ha avuto due figli. L’attaccante è italiano a tutti gli effetti dal 2017. Voleva vestire la maglia della nazionale brasiliana, ha giocato nel under 17 verdeoro, ma ora si sente italiano e vorrebbe far parte del gruppo della nazionale magari segnando una valanga di gol come ha dimostrato di saper fare.