Spettacoli e Gossip

Netflix resuscita Dexter: torna il serial killer dei serial killer

Dopo qualche anno di assenza, grazie a Netflix, tornerà sugli schermi una delle serie tv più amate di sempre, Dexter. Michael C. Hall tornerà dunque a vestire i panni del serial killer con un preciso codice morale, vale a dire uccidere solo chi se lo merita davvero, avendo fatto male a qualcuno o rischiando di essere un pericolo per la società.

 

Una filosofia che Dexter ha appreso dal papà, poliziotto che ha deciso di incanalare la sua inevitabile vocazione da serial killer, scaturita dall’omicidio della mamma. Dopo otto stagioni ricche di colpi di scena, Dexter aveva appeso la mannaia al chiodo ritirandosi tra i boschi, quando aveva capito di non avere più una missione da compiere.

Un finale di stagione che era piaciuto a molti ma non tutti, e che aveva dato l’impressione di lasciare una forte apertura per il futuro. Cosa che puntualmente è avvenuta, anche se forse con qualche anno di ritardo di troppo.

Non ci sono certezze circa la trama della nuova stagione che dovrebbe essere trasmessa da Netflix a partire da settembre 2021, ma è praticamente certo che dovrebbe ripartire proprio lì dove era finita. Con un Dexter che probabilmente, volente o nolente, sarà ritrascinato nel pieno dell’azione e forse tornerà a uccidere chi se lo merita.

I fan sono già in fibrillazione, la serie tv, Covid permettendo, dovrebbe essere girata a breve e l’attesa è tutta per i trailer di presentazione che ci aiuteranno a capire meglio la filosofia che ci sarà dietro questa nuova stagione che, questa volta, dovrebbe essere davvero l’ultima. Forse.