Sport ultime notizie

Milan su Chiesa: offerto Paquetà, ma Commisso vuole 70 milioni

GERMOGLI PH: 12 LUGLIO 2020 FIRENZE STADIO ARTEMIO FRANCHI SERIE A FIORENTINA VS VERONA NELLA FOTO CHIESA

Maldini ci prova davvero per Federico Chiesa. Il talentuosissimo esterno viola è stato già allenato da Stefano Pioli che stravede per lui e ha assicurato alla dirigenza rossonero che in caso di arrivo a San Siro farebbe fare il definitivo salto di qualità alla rosa del Milan.

Maldini ha intavolato una trattativa con la dirigenza viola, ma non sarà semplice. A vantaggio del Milan c’è che Inter e Juve hanno raffreddato l’interesse nei confronti del giocatore: entrambe le società sono orientate a portare a casa giocatori già pronti, per raggiungere subito i rispettivi obiettivi: scudetto l’Inter, Champions la Juventus.

Discorso diverso per il Milan, che ha come obiettivo il quarto posto (obiettivo per il quale si è tutelato con l’amuleto Ibrahimovic), e dunque può permettersi investimenti a lungo termine. In questo senso l’acquisto di Tonali e la trattativa per Chiesa, giovani e italiani, si sposa perfettamente con la filosofia di Gazidis ed Elliot.

Commisso ha promesso a Chiesa che in caso di offerta congrua, lascerà partire il giocatore. Ma qual è un’offerta congrua? Maldini sta provando a inserire nella trattativa Paquetà. Commisso ne vorrebbe 70 cash. Il Milan non ha fretta: con l’arrivo di Bakayoko la rosa sarebbe già praticamente al completo, e Chiesa, tifoso rossonero, sarebbe la ciliegina sulla torta che forse consentirebbe al Milan di iniziare a pensare a qualcosa in più del quarto posto.