Sport ultime notizie

Ibra dice sì al Milan, in giornata l’annuncio dell’accordo

Potrebbe subire una brusca accelerata la trattativa per Ibrahimovic al Milan-bis, anzi tris. Nelle ultime ore allo svedese la dirigenza rossonera avrebbe fatto pervenire un’offerta in linea con le pretese del bomber, allineandosi di fatto ai 7 milioni richiesti dal suo procuratore Raiola.

Maldini e Gazidis convincono Ibrahimovic

Ancora da definire la cifra esatta dell’ingaggio, se i 7 richiesti da Ibra fin dal primo momento o se 6,5 che costituirebbero di fatto una via di mezzo tra i 6 proposti in un primo momento da Gazidis e Maldini e la richiesta dell’ex Psg.

L’annuncio in giornata

La sensazione è che comunque il sì del giocatore possa arrivare da un momento all’altro, al punto che i suoi ex, a questo punto attuali, compagni di squadra rossoneri, appresa la notizia da fonti interne, hanno già inondato Ibra di messaggi di congratulazioni, tutti contenti per il ritorno del compagno che di fatto ha trasformato la stagione del Milan.

Ibra il valorizzatore di Pioli

Ibra, al di là delle prestazioni individuali, si è dimostrato un valorizzatore importante del gioco complessivo, dell’autostima, e della crescita tecnico-tattica di giovani e non. La sua presenza da sola ha portato entusiasmo e convinzione a tutto l’ambiente, e il Milan potrebbe partire, anche se a fari spenti, con la convinzione di poter lottare per lo scudetto.

Con Ibra sogno scudetto

Dopo il lockdown, di fatto da quando è arrivato Ibra, il Milan è stata una delle migliori squadre in Italia e in Europa. Se il rendimento dovesse mantenersi in linea con quello della seconda parte della scorsa stagione, i rossoneri potrebbero tranquillamente ambire alle posizioni che contano. Il ritorno in Champions League sembra il traguardo minimo da raggiungere, con Ibra si gioca per vincere. Sempre.