Sport ultime notizie

Conte, truffa da 30 milioni in attesa di decidere il suo futuro

Il nervosismo di Conte pre e post finale di Europa League persa con il Siviglia, potrebbe essere figlio non soltanto delle incomprensioni con la società verificatesi nel corso di questo primo anno all’Inter, ma anche di vicende personali, economiche, molto pesanti.

Conte sarebbe stato vittima di un raggiro con al centro investimenti andati male che gli avrebbero causato una perdita pari a qualcosa come 33 milioni di euro. Una cifra enorme anche per un allenatore strapagato come il tecnico salentino. L’ultimo atto della vicenda sarebbe stato, secondo il quotidiano La Verità, un’ingiunzione di pagamento datata agosto a carico di Massimo Bochicchio, investitore italiano titolare di molteplici società.

Lo stesso Bochicchio sarebbe infatti l’autore di una vera e propria truffa nella quale sarebbero caduti Antonio Conte e altri sette investitori, finiti nella trappola della sua presunta società Kidman. Bochicchio avrebbe promesso un investimento fruttuoso e ad alto rendimento previo pagamento di 33,1 milioni di euro totali entro il 30 giugno 2020. Tra gli otto investitori truffati, oltre all’ormai ex tecnico dell’Inter, anche Superb Sport Limited. Tutte le vittime del raggiro hanno fatto immediato ricorso alla corte commerciale di Londra. Conte al momento è in Liguria per trascorrere qualche giorno di relax in famiglia e cercare di schiarirsi le idee dopo i due secondi posti stagionali in Italia e in Europa e in attesa dell’incontro chiarificatore con Zhang che dovrebbe delineare il futuro di Inter e dello stesso Conte per la prossima stagione.

Nel frattempo Conte ha chiesto la restituzione della somma investita, considerato che degli interessi promessi difficilmente si vedrà l’ombra. Il tentativo di contattare Bochicchio è andato a vuoto, considerato che si sono rivelati falsi indirizzi mail e documenti presentati, come ha mostrato Conte al giudice. Al momento è stata emessa una un’ingiunzione di pagamento per Bochicchio, che si è visto congelare il patrimonio da 61,4 milioni di dollari, in denaro, ville e proprietà di lusso.