Novità dall'estero

Lasciano bimba di 2 anni sola in casa per 40 minuti: la tragedia è annunciata

Questa foto mostra il corpo senza vita di una bambina di due anni dopo che, secondo quanto riferito, è caduta da una finestra aperta al ventiduesimo piano di un grattacielo dopo che era rimasta a casa da sola per ben 40 minuti.

La tragica clip è stata filmata da un vicino nella zona residenziale del Royal Lakefront nel distretto di Xixiangtang a Nanning, capitale della regione autonoma del Guangxi Zhuang nel sud della Cina.

Mostra la bimba di due anni che indossa solo un pannolino e che giace immobile su un pianerottolo di cemento sopra il piano terra del Blocco 12 alla fine del 6 luglio. Si pensa che sia caduta da una finestra del corridoio aperta al 22° piano.

La mamma del bambino, la signora Yi, vive e lavora con il marito nella città di Yulin a circa 130 miglia di distanza.

Ha detto: “La sua babysitter uscì e la lasciò dormire a casa. Forse ha avuto fame e si è svegliata. Ha iniziato a piangere, ha cercato qualcuno e poi è salita sulla finestra”.

Secondo i rapporti, il nonno bambino era fuori a guidare il suo taxi, e l’incidente è accaduto durante i circa 40 minuti che sua nonna l’ha lasciata sola per andare a comprare i noodles.

Si ritiene che la bimba sia salita sopra la ringhiera bassa – meno di 3 piedi di altezza – prima di cadere dalla finestra aperta e precipitare verso la morte.

La signora Yi ha detto: “Il suo cranio era rotto e tutte le sue ossa rotte. Era irriconoscibile e i suoi occhi non erano chiusi.

“Quando succede qualcosa di simile a un bambino, nessuno può dare una spiegazione”.

La signora Yi ha detto che aveva chiesto che la gestione della proprietà installasse barriere anti-ladro fuori dalle finestre del corridoio dall’anno scorso.

Ha detto: “Lo chiediamo dal 28 settembre 2018.

“Se al 22° piano ci fossero state delle sbarre di sicurezza, avrebbe potuto piangere fino al mattino ma non sarebbe caduta.”

Secondo i rapporti, oltre il 70 per cento degli abitanti del complesso ha figli, e molti sono seguiti dai loro nonni mentre i loro genitori lavorano.

La maggior parte ora crede che le finestre del corridoio costituiscano un “grosso rischio per la sicurezza”, hanno aggiunto.

Il portavoce della gestione immobiliare, il signor Wei, ha dichiarato ai media locali: “Non appena l’abbiamo saputo, ci siamo precipitati. Siamo veramente distrutti. Tuttavia, abbiamo anche offerto una spiegazione per la mancanza di barre di sicurezza.

“In conformità con le norme antincendio, non sono ammesse barre antiscasso in questo luogo e sono consentite solo cerniere di sicurezza [finestre].

“Se ci fossero delle sbarre di sicurezza, come potrebbero i residenti fuggire durante un incendio?

“Considereremo l’installazione di cerniere di sicurezza nelle finestre per limitare il raggio di apertura.”

I rapporti dicono che le autorità hanno derubricato la morte della bambina come un incidente.

La signora Yi ha detto che lei e suo marito potrebbero agire in giudizio. Ma forse una bambina di due anni non andava lasciata da sola in casa per quaranta minuti.