Novità dall'estero

Traffico di esseri umani: per questa donna la vita umana era un business

Questa donna americana di 24 anni ricercata dalle autorità statunitensi per traffico di esseri umani è stata arrestata dai poliziotti in Messico. Secondo i media locali, Jeresery Briguette è stata arrestata in via Leonor Mandujano nella colonia di Altamira, nello stato messicano nord-occidentale di Sonora, dopo che un tribunale di Tucson, nel sud-ovest dello stato americano dell’Arizona, aveva emesso un mandato d’arresto il 27 marzo.

La giovane donna è ricercata per la tratta di esseri umani e la violazione della libertà vigilata, secondo quanto riferito.

I media locali hanno anche affermato che Briguette è anche sospettata di spostare illegalmente denaro e armi tra i due paesi nordamericani.

Dopo essere stata arrestata, i membri dell’agenzia ministeriale di investigazione criminale (Agencia Ministerial de Investigacion Criminal) di Sonora hanno inviato il sospetto americano all’Istituto Nazionale di Migrazione di Sonora.

I pubblici ministeri hanno detto in una dichiarazione che Briguette è stata rimpatriata negli Stati Uniti dopo aver controllato le sue condizioni di migrazione.

Non è chiaro quando la donna americana sarà processata per i presunti reati.

Secondo la Commissione nazionale per i diritti umani, 5.200 persone sono state vittime della tratta di esseri umani in Messico da metà 2012 a metà 2017.

Nell’85 percento dei casi, le vittime sono donne o ragazze e il 55 percento delle vittime sono state segnalate negli stati della Baja California, Stato del Messico, Oaxaca e Chiapas.