Sport ultime notizie

Zhang dice basta al caso Icardi, ma così mette Marotta in difficoltà

La situazione legata a Mauro Icardi sta provocando anche una serie di malumori interni di cui l’Inter non aveva proprio bisogno in questa fase iniziale della nuova stagione che con l’arrivo di Conte doveva essere al’insegna dell’entusiasmo e della concentrazione, oltre che dell’unità di intenti.

Conte è innervosito dal fatto che Marotta non riesce a sbloccare tutta una serie di operazioni, in uscita e in entrata, che ruotano in gran parte attorno a Icardi. Marotta stesso comincia a spazientirsi per il fatto di non riuscire a gestire questo primo mercato da dirigente nerazzurro come avrebbe voluto. E poi sente la pressione delle indicazioni severe di Zhang, che non transige su alcuni punti, cosa che complica ulteriormente l’ambito di manovra di Marotta.

Zhang su un punto sarà davvero inflessibile. Il Corriere dello Sport assicura infatti che Marotta preferirebbe trattare con il Napoli che sul tavolo dei nerazzurri, avrebbe messo circa 60-70 milioni di euro. Praticamente 30 milioni in più dei bianconeri di Paratici che a quanto pare, non vorrebbero superare i 40.

Zhang è assolutamente d’accordo con la cessione di Mauro Icardi. Ma allo stesso tempo, non accetta che Maurito possa essere svenduto. Non esiste. Un centravanti da 124 reti in nerazzurro non può partire e andare via dall’Inter – magari proprio per andare a rinforzare la “rivale” di sempre – non può essere svenduto in questa maniera. Insomma: il Corriere dello Sport assicura che anche se Zhang ha ormai dato per scontato che non incasserà mai i 110 milioni di euro della clausola, di sicuro, non accetterà compromessi di alcun tipo.