Sport ultime notizie

Juve, la rivoluzione di Sarri fa vittime eccellenti a centrocampo

Si profilano vari addii eccellenti in vista della prossima stagione in casa Juventus. Alcuni sono dettati dalla necessità di monetizzare, altri dal bisogno di fare posto in reparti sovraffollati, come in attacco, altri ancora motivati dalle scelte di Sarri, che proporrà un gioco completamente diverso da quello di Allegri, e per questo avrà bisogno di interpreti dalle caratteristiche differenti.

Il reparto più indiziato a subire una rivoluzione in questo senso sembra essere il centrocampo. Gli arrivi di Ramsey e di Rabiot si muovono in questa direzione, e a questo punto il solo Pjanic, in virtù della sua qualità, dovrebbe fare al caso di Sarri. Potrebbe salvarsi Matuidi, che non fa della qualità la sua arma migliore ma che abbina esperienza e quantità, e che potrebbe fare, anche meglio, quello che faceva Allan con Sarri al Napoli. Ma gli altri rischiano tutti. A cominciare da Sami Khedira, con il tedesco reduce da un intervento di pulizia per via artroscopica del ginocchio destro.

Per il centrocampista il futuro sembra essere nella Major League Soccer, con diversi club statunitensi che avrebbero infatti già mostrato interesse nei suoi confronti. Nelle prossime settimane sono attesi sviluppi, con il giocatore che, in ogni caso, appare destinato a lasciare Torino. Simile la situazione di Emre Can, ma l’ex Liverpool per quest’anno dovrebbe restare ancora alla Juventus nonostante non sia il prototipo del centrocampista apprezzato da Sarri.