Sport ultime notizie

Dopo Nainggolan e Icardi, Conte fa fuori un altro big dalla rosa

Si è parlato tantissimo di Icardi, tanto di Nainggolan, un po’ meno di un terzo giocatore che di fatto Antonio Conte ha dato incarico a Marotta di mettere sul mercato. Una bocciatura meno decisa e netta rispetto ai primi due, ma che di fatto costituisce un’esclusione dal progetto che ha in mente il tecnico nerazzurro.

Si tratta di Ivan Perisic, giocatore che non ha certo fatto della continuità in queste stagioni in nerazzurro, e che non è il prototipo ideale di giocatore in grado di svolgere i compiti a tutta fascia che chiede Conte con il suo 3-5-2. Non è un caso che in questo senso, Conte abbia dato mandato a Marotta di trattenere assolutamente Candreva, considerato molto più disponibile del croato.

Come detto, per Perisic non si tratta di una preclusione assoluta, no essendoci motivi disciplinari e professionali dietro il veto come nel caso di Nainggolan e Icardi. Va anche detto che Perisic è stato fautore della campagna contro Icardi dell’anno scorso, cosa non graditissima a Conte che teme possa nascondere un carattere poco propenso alla diplomazia e al quieto vivere come invece il tecnico nerazzurro vorrebbe.

Dunque Perisic in caso di mancata cessione non vivrebbe un ostracismo e un’esclusione a priori, ma dovrebbe darsi da fare non poco per convincere Conte di essere in grado di svolgere i compiti che gli vengono richiesti. Il giocatore ha mercato, dunque non è escluso che Marotta ne approfitti per monetizzare una cessione che nel caso di Icardi e Nainggolan è molto più complicata.