Sport ultime notizie

Conte durissimo, alla fine Icardi si arrende

Sono bastati pochi giorni a contatto con Antonio Conte, per far capire a Mauro Icardi che davvero per lui in quest’Inter non c’è più spazio. L’attaccante argentino era convinto di potersi giocare le sue chance una volta conosciuto il tecnico e mostrato il suo impegno e la sua serietà in allenamento, oltre che la sua qualità. ma evidentemente la decisione di Conte va al di là di tutto, ed è irrevocabile.

Anche perchè la presa di posizione sua e di Marotta, pubblica, sarebbe oggetto di gravi critiche se si rimangiassero la parola. Conte perderebbe di credibilità ancor prima di cominciare la sua avventura nerazzurra, delicatissima per mille motivi. Ecco quanto detto in diretta su SkySport da Andrea Paventi che – inviato a Lugano – ha dichiarato: “Dei calciatori siamo riusciti a vedere poco, solamente nel tragitto dal campo all’albergo. Il viso di Mauro Icardi era imperscrutabile mentre Nainggolan era più sereno. Senza dubbi entrambi hanno capito che non rientrano nei progetti interisti: bisognerà allora capire i tempi della cessione“.

Da capire se Conte sia stato chiaro e duro a parole o se semplicemente con il suo atteggiamento ha fatto capire a Icardi di non considerarlo, di fatto, un giocatore della rosa dell’Inter. Se non vuole passare altri mesi tra panchina e tribuna, Icardi farebbe bene a iniziare a prendere seriamente in considerazione le offerte che arrivano da altre squadre, Juventus e Napoli in primis, ma a questo punto anche dall’estero.