Sport ultime notizie

Dzeko all’Inter, ora la trattativa si tinge di giallo

L’affare Barella, in bilico tra Roma e Inter, potrebbe complicare notevolmente, anzi forse l’ha già fatto, il trasferimento di Dzeko all’Inter. Il primo rinforzo chiesto da Conte a Marotta, potrebbe restare un sogno per i tifosi nerazzurri.

Quella che sembrava la trattativa più facile e scontata dell’estate, sta diventando estremamente complicata. La Roma aveva deciso di cedere Dzeko, il giocatore voleva l’Inter, Conte voleva il giocatore, la cifra era abbordabile, 10 milioni.

Insomma tutti i pezzi del puzzle sembravano combaciare perfettamente, ma poi l’affare Barella, destinato alla Roma ma chiamato da Conte e convinto a passare in nerazzurro, ha inasprito gli animi. In più, dopo le cessioni già fatte della Roma, Manolas su tutti, nella Capitale non vogliono svendere tutti i pezzi pregiati.

E così, come svela il CorSport, adesso la Roma si è messa in testa di non chiedere più 10 milioni per il suo cartellino. Ma il doppio. I giallorossi avrebbero chiesto all’Inter di mettere sul piatto almeno 20 milioni di euro. La richiesta ha indispettito non poco Marotta, che ha visto cambiare notevolmente le carte in tavola e non è disposto a cedere ai capricci giallorossi. Anche perchè il prossimo anno Dzeko diventerà un calciatore svincolato e l’Inter, potrebbe quindi prenderlo a parametro zero. Perchè dovrebbe spendere oggi, 20 milioni di euro? L’unica motivazione sarebbe quella di dare subito a Conte un giocatore cui tiene molto. In più, bisogna considerare che Lukaku è difficile da trattare e che Icardi è fuori rosa. Se il Barcellona dovesse pagare la clausola per Lautaro, Conte si ritroverebbe senza parco attaccanti a pochi giorni dal ritiro.