Sport ultime notizie

In Brasile sicuri: Neymar finirà in prigione

Un indovino della TV brasiliana ha affermato che Neymar finirà in prigione e ha aggiunto che la star brasiliana sta avendo problemi di “magia nera” contro di lui.

Il mistico TV Mhoni Vidente, che ha recentemente affermato di aver predetto l’incidente d’auto di Jose Antonio Reyes, ha fatto le previsioni durante il programma televisivo messicano “Hoy” trasmesso su Las Estrellas.

Parlando di Neymar, Vidente ha detto: “Penso che Neymar abbia qualcosa di simile a stregoneria o magia nera fatta a lui. Perché ultimamente ha avuto problemi con segnalazioni di molestie sessuali “.


Ha continuato dicendo: “E vedo Neymar in prigione, lo vedo in prigione. Durerà uno o due giorni. ”

Neymar è stato accusato di stupro dalla modella brasiliana Najila Trindade e gli agenti di polizia francesi hanno sequestrato di recente il filmato della CCTV dall’albergo di Parigi dove lei afferma che lo stupro è avvenuto.

Mystic Vidente ha recentemente fatto notizia quando afferma di aver predetto il micidiale incidente automobilistico di Jose Antonio Reyes. In un episodio di “Hoy” trasmesso alcune settimane prima dell’incidente, ha detto: “Tragedie, una è appena accaduta con il calciatore Emiliano Sala che è morto tristemente in un incidente aereo nella Manica.

“Per tutti gli argentini, vedo ancora una tragedia nel futuro nel mondo del calcio. E vedo che ci sarà un incidente automobilistico, che coinvolgerà una persona molto famosa, dall’Europa “.

Ha aggiunto: “E direi a tutti i calciatori che dovrebbero cercare di calmarsi. So che tutti hanno tutta quell’energia e questa forza ma dovrebbero guidare con più calma, c’è tempo per tutto, ma vedo che un calciatore morirà ”

L’ex Arsenal e stella del Sevilla Reyes è stato ucciso in un incidente stradale di 35 anni, con resoconti che sostenevano guidasse a 235 km / h (147 mph) al momento dell’incidente.

L’attaccante, che era in macchina con due cugini, avrebbe perso il controllo del veicolo sull’autostrada A-376 vicino alla città di Alcala de Guadaira, nel sud della Spagna. Suo cugino Jonathan Reyes, 23 anni, è morto all’istante mentre l’altro cugino Juan Manuel Calderon sarebbe stato portato in ospedale con gravi ustioni.

L’ex star dell’Atletico Madrid ha lasciato tre figli.