Sport ultime notizie

Sarri in riunione con Ronaldo: ecco chi parte e chi resta

Sarri ha deciso di entrare in punta di piedi nel mondo Juventus. In punta di piedi non vuol dire che starà ai margini, ma che non avrà l’arroganza di dire “qui si fa come dico io” con un atteggiamento integralista che potrebbe portare malumori e dissensi.

In questo senso il fatto che entro il weekend, partirà assieme a Fabio Paratici in direzione Costa Navarino (Grecia) per incontrare Cristiano Ronaldo, la dice lunga.

Molti ex calciatori, interrogati su questa particolare decisione, hanno ammesso che ai loro tempi una cosa del genere non si è mai sentita. Ma è anche vero che Cristiano Ronaldo è un giocatore a parte, e che al momento tutto ruota intorno a lui anche alla luce dell’investimento oneroso che la Juventus ha fatto.

Il che porta a una seconda considerazione: se Sarri è alla Juve, Cristiano Ronaldo è d’accordo. Perchè non è pensabile che i dirigenti bianconeri prendessero un tecnico andando contro le idee del giocatore più rappresentativo della rosa. Quello tra Sarri e Ronaldo sarà un confronto di cortesia ma che soprattutto porterà a definire la strategia di mercato da perseguire nelle prossime settimane.

E questa è la seconda notizia: Ronaldo influirà pesantemente sulle scelte di mercato, ma non tanto sui nuovi arrivi, perchè sarebbe paradossale che facesse lui la lista della spesa. Ronaldo sarà fondamentale, per Sarri e la società, per decidere chi parte e chi resta. Con chi si trova bene? Con chi vorrebbe giocare, e soprattutto in quale ruolo? Da quello che il portoghese dirà, dipenderà la strategia di mercato juventina. In questo senso è in una botte di ferro Bernardeschi, grande amico di Ronaldo. Rischiano un po’ di più Dybala e Douglas Costa, su cui Sarri vorrebbe comunque puntare.

“Cristiano Ronaldo detiene quasi tutti i record mondiali, vorrei fargliene battere qualcun altro. Per esempio io ho avuto il giocatore che ha segnato di più una stagione di Serie A (Higuain, ndr), mi piacerebbe averne un secondo”. Le possibilità ci sono tutte.