Sport ultime notizie

Conte vince già il primo derby: soffiato il nuovo Pirlo al Milan

L’Inter regala il primo colpo ad Antonio Conte, ed è una doppia soddisfazione considerato che si tratta di un giocatore a lungo inseguito proprio dai rossoneri. Marotta ha trovato l’accordo per l’acquisto di Stefano Sensi dopo un incontro con il Sassuolo avvenuto poche ore fa nella nuova sede societaria. Un’operazione da 30 milioni di euro complessivi (5 per il prestito e 25 per il diritto di riscatto) simile a quella che ha portato Matteo Politano all’Inter la scorsa stagione (poi riscattato in questa sessione di mercato).

Per Sensi una scelta complicata, quella tra Inter e Milan. Le prospettive di una stagione più competitiva, con Conte e l’Inter, sono assicurate, ma forse in rossonero avrebbe avuto una maglia da titolare garantita.

Nell’affare verrà inserito anche il giovane della Primavera nerazzurra Edoardo Vergani, che sbarcherà in Emilia a titolo definitivo.

A questo punto manca solo l’annuncio ufficiale. Accordo anche sul contratto quinquennale da 1,8 milioni di euro a stagione. I tifosi dell’Inter temono che l’acquisto di Sensi voglia dire un abbandono della pista che porta a Barella, ma non è così. La dirigenza nerazzurra è scatenata e continua a trattare con il Cagliari.

Stefano Sensi si mette in mostra ad alto livello nella stagione 2015-2016: in Serie B, con la maglia del Cesena, il centrocampista gioca un campionato da protagonista con quattro gol e svariati assist. Su di lui iniziano a mettere gli occhi le big. Alla fine è il Sassuolo a strapparlo alla concorrenza. Le prime due stagioni nel massimo campionato vivono però di alti e bassi, anche per via di qualche infortunio di troppo. Nel 2016-2017 gioca 16 partite, l’anno dopo 17. Ma è con De Zerbi che Sensi diventa centrale nel progetto del Sassuolo. I problemi fisici sono finalmente alle spalle e il giocatore può dare continuità alle sue prestazioni. Ventotto, condite da due gol. Numeri che inducono Mancini a convocarlo in Nazionale, dove Sensi esordisce (con gol) nel 6-0 al Liechtenstein dello scorso 26 marzo.