Novità dall'estero

Il marito non torna a casa, va in garage e fa una scoperta agghiacciante

Quando si sorprende il marito con l’amante si avrebbe voglia di ammazzarlo con le proprie mani, ma non avrebbe mai pensato che quell’assenza del consorte fosse davvero causata da un’altra donna, e che i due fossero morti.

Quando il marito non è tornato a casa per la cena si è preoccupata e non riuscendo a contattarlo ha deciso di recarsi  in un garage poco lontano che l’uomo usava per piccole riparazioni meccaniche ma qui ha fatto una duplice tremenda scoperta.

Nel box infatti ha trovato il corpo senza vita dell’uomo ma anche quello seminudo di una donna, la sua amante. È quanto accaduto in Russia alla 38enne Natalya Nalyotova che in un solo colpo ha scoperto il tradimento del marito e la sua morte. L’episodio a Tutaev, città della Russia europea centrale, situata sul fiume Volga, dove Denis Nalyotov e la sua amante Alyona Ivanova, 30 anni, sono stati trovati morti in una macchina durante uno dei loro incontri segreti.

Secondo la polizia locale, entrambe le vittime sono morte dopo essere state avvelenate dai gas di scarico della vettura che tenevano accesa per ripararsi del freddo. Dalle indagini investigative infatti è emerso che la coppia usava spesso il garage per incontri segreti sconosciuti alla moglie di lui. “Stavano facendo funzionare il motore per scaldarsi visto che le temperature erano sotto zero”, ha detto una fonte della polizia. “È stato uno shock terribile per Natalia perdere suo marito in questo modo”, ha dichiarato invece un amico di famiglia. L’uomo lascia la moglie e un figlio, la donna due figli e un compagno.