Novità dall'estero

Cane chiuso in auto sotto al sole: il salvataggio del poliziotto è epico

Semplice dimenticanza o superficialità da parte del padrone? Difficile capire il motivo per cui il proprietario di questo tenero cagnolino lo abbia lasciato chiuso in auto, con i finestrini ben sigillati, per diverso tempo sotto il sole.

Fatto sta che un agente di polizia americano non ci ha pensato due volte e ha deciso di sfondare il vetro dell’auto per liberarlo.

La bodycam di un agente della polizia di Wiltshire mostra il momento in cui il poliziotto sfonda il vetro di un’auto in cui era stato rinchiuso un cane e lasciato al sole per molto tempo. L’unico modo per salvare l’animale era questo e il poliziotto non ha potuto fare diversamente.

Dopo l’intervento di forza, il cagnolino è visibilmente spaventato, anche perchè ci sono vetri dappertutto e il rumore è stato davvero forte. Probabile anche che sia disidratato e stordito dall’aver passato diverso tempo chiuso in macchina sotto il sole.

Ma alla fine la gentilezza del poliziotto convince il cagnolino che nel frattempo riesce quantomeno a prendere un po’ d’aria, e si lascia portare fuori dall’auto dal poliziotto. Non vorremmo essere nei panni del proprietario dell’auto quando si accorgerà di quello che è successo. Fossimo al suo posto, non ci lamenteremmo troppo per il finestrino rotto, e penseremmo piuttosto a fornire una buona spiegazione per aver lasciato il cane in auto.

Se pensiamo che la stessa cosa accade spesso a dei bambini, che purtroppo perdono anche la vita a causa delle alte temperature, non possiamo fare altro che augurarci che altri poliziotti, anche in Italia, intervengano in questa maniera quando si accorgono che c’è qualcosa che non va.