Sport ultime notizie

Totti dice addio alla Roma: rifiuta il ruolo di direttore tecnico

Dopo l’addio al campo, Francesco Totti si appresta a dire addio anche al suo ruolo dirigenziale con la Roma. Una decisione traumatica, che si va ad aggiungere alla partenza di Daniele de Rossi, cui la società non ha voluto rinnovare il contratto.

Francesco Totti sarebbe sempre più deciso a lasciare il club giallorosso rifiutando l’offerta di diventare il nuovo direttore tecnico. Un ruolo che lo vedrebbe lavorare fianco a fianco col direttore sportivo in pectore Gianluca Petrachi e, nelle intenzioni, con la possibilità di incidere maggiormente nelle scelte di campo e di mercato.

Evidentemente però Totti non ritiene che questo ruolo possa consentirgli di incidere davvero sulle decisioni tecniche della squadra, in virtù della decisione del presidente James Pallotta di avvalersi della stretta collaborazione col consulente Franco Baldini, in pessimi rapporti con Totti da tempo.

 

Pare che la scelta di Fonseca, tra le altre cose, non sia andata giù a Totti che quindi non si è sentito coinvolto nella progettazione della Roma del futuro. L’assenza stessa di Totti nel maxi vertice di Londra, al quale hanno presenziato Pallotta, Baldini, Fonseca e il nuovo CEO giallorosso Fienga, è stata una conferma indiretta del fatto che l’ex capitano stia dismettendo il suo impegno. Quale possa essere il suo ruolo, diventa difficile ipotizzarlo.

Secondo il quotidiano Il Romanista, a causare l’allontanamento di Totti dalla società ci sarebbe anche un pessimo rapporto con Fienga e soprattutto le forti perplessità su alcune scelte strategiche fatte recentemente dalla società.