Novità dall'estero

Sente due adolescenti deridere una persona anziana: prende una decisione coraggiosa

Il rispetto per gli anziani e il modo in cui vengono trattati è la cartina di tornasole della civiltà di una società. Tutti invecchieremo prima o poi, e faremo i conti con il modo in cui gli altri ci trattano. Lo sa bene Marcus Pass, che mentre stava pranzando nel suo ristorante preferito, ha sentito un gruppo di adolescenti prendere in giro un anziano rimasto bloccato in bagno.

In questi casi spesso si fa finta di nulla, per non rischiare liti che possano sfociare in qualcosa di più o soltanto per pigrizia. Non è il caso di Marcus, che ha deciso di fare la cosa giusta. E lo ha raccontato su Facebook:

“Ho pranzato da Zaxby e ho sentito un gruppo di adolescenti prendersi cura di un anziano perchè non riusciva a uscire dal bagno. Sono entrato e ho sentito che l’uomo gridava nella toilette, allora gli chiesto se stesse bene.

Lui mi ha spiegato che le sue gambe erano troppo deboli per alzarsi e aveva lasciato il bastone davanti alla porta. Gli ho chiesto di aprire, poi ho aiutato l’anziano a tirarsi su i pantaloni.

L’uomo indossava un cappello da veterano della guerra del Vietnam. Mi ha abbracciato e mi ha detto, con le lacrime agli occhi, che aveva 69 anni e che per lui era stato il momento più imbarazzante di tutta la sua vita.

Io gli ho preso la mano e l’ho ringraziato per tutto ciò che ha fatto. L’ho seguito nella sala principale e ho chiesto ai ragazzi di scusarsi con lui.

La morale della storia è che è inevitabile invecchiare, ma fare l’idiota con uno sconosciuto è tutta un’altra storia.”

Marcus ha fatto sentire importante e capito l’anziano, e la speranza è che abbia dato una lezione a dei ragazzi troppo superficiali. Gli anziani sono il nostro passato e la nostra memoria. Ciò che sorprende, ancora una volta, e che a essere rari siano i gesti di altruismo e comprensione e non quelli di cattiveria ed egoismo.