Sport ultime notizie

Icardi e Wanda Nara studiano un dispetto all’Inter

La premessa: Icardi e Wanda Nara vogliono restare all’Inter. Il giocatore vuole rilanciarsi in nerazzurro, squadra che nonostante tutto lui ama. E ama Milano. Andare via così, tra i fischi, dopo che gli è stata tolta la fascia di capitano, e soprattutto desso che con Conte si può pensare davvero di vincere, è una cosa che proprio non gli va giù.

Icardi è convinto di essere stato punito oltre ogni sua colpa, di avere sempre fatto il bene dell’Inter e di essersi sempre comportato da professionista esemplare. In altre parole, crede di non meritare il trattamento che l’Inter e i tifosi gli stanno riservando, e che gli vogliono riservare mettendolo sul mercato cercando di venderlo prima possibile, entro il 30 giugno, per una mera questione di fair play.

Queste le premesse. Ma se l’incontro tra Wanda Nara e Marotta dei prossimi giorni, come probabile, porterà a una fumata grigia, con le due part ferme sulle rispettive posizioni, come prevedibile, si andrà allo scontro.

Icardi e Wanda Nara, secondo Pedullà, esperto di calciomercato di Sportitalia, stanno progettando quello che è un vero e proprio dispetto all’Inter, che costerebbe molto caro alla società nerazzurra. Forti del contratto che li lega all’Inter ancora due anni, rifiuterebbero qualsiasi destinazione, accettando di restare,come inevitabilmente accadrebbe, fuori rosa un anno.

Così facendo arriverebbero il prossimo anno a scadenza, con l’Inter costretta ad abbassare ulteriormente la cifra richiesta, e con una grande forza da parte loro circa la destinazione da scegliere. In questo senso avrebbe un ruolo fondamentale la Juventus, unico club che Icardi accetterebbe, ma che Marotta ha escluso dall’elenco delle possibile società con cui trattare.

Insomma una vera e propria telenovela che non fa bene ne all’Inter ne al giocatore, ma che promette di riservare ancora molti colpi di scena.