Sport ultime notizie

Juve, Sarri è il piano B: il vero obiettivo va oltre il calcio

Tutti danno Sarri come sicuro prossimo allenatore della Juventus. Ma adesso che l’Europa League è terminata, perchè la dirigenza bianconera non annuncia il nuovo tecnico, come ha fatto l’Inter con Conte? Perchè secondo qualcuno, Sarri sarebbe il piano B per la Juventus, buono se dovesse saltare il piano A. Che si chiama Pep Guardiola. Nonostante tutte le smentite di facciata (mai della Juventus, va detto), il sogno della Juventus è ancora Guardiola. Che teme problemi al City dal punto di vista del Fair Play e delle indagini in corso da parte dell’Uefa sulla squadra inglese.

Luigi Guelpa, collega de Il Giornale, è stato uno dei primi ad avanzare l’ipotesi Guardiola per la panchina della Juventus già diversi mesi fa. Nelle ultime ore, ai microfoni di Radio CRC ha ribadito questa possibilità: “Sarri alla Juve? Lo metto in discussione, perché non è così. Manca l’ufficialità, vado avanti all’infinito a parlare ancora di Guardiola. Il fratello di Pep è indispettito dalle voci sulla Juve? Io ho altre informazioni: Sarri sta diventando lo specchietto delle allodole della Juve per l’affare Guardiola. La verità è che Agnelli sta sistemando tutta una serie di clausole per il contratto dello spagnolo. Non siamo più nel campo del semplice calcio, ma della finanza. C’è tutto un corollario di valutazioni da fare. Guardiola viene ancora trattato, Sarri è solo il ‘Piano B’ per la Juventus”.

Insomma c’è ancora da aspettare, e in questo senso i segnali di Sarri alla Juventus sono importanti, perchè il tecnico toscano ha paura di restare con il cerino in mano nel caso in cui il Chelsea dovesse decidere di allontanarlo e nel frattempo la Juventus dovesse chiudere con Guardiola. Anche perchè nel frattempo un po’ tutte le caselle vuote delle panchine di serie A si stanno riempiendo. Inzaghi resta alla Lazio, al Milan va Giampaolo, Conte all’Inter e Ancelotti resta a Napoli. Resta la Juventus, appunto, e la Roma che forse in questo momento non può permettersi Sarri e non è per il tecnico toscano nemmeno una squadra cui ambire, considerato che non giocherà nemmeno la Champions.