Novità dall'estero

Sub ingoiato da una gigantesca balena, viene “risputato” fuori

Non sono solo gli squali a essere un pericolo negli Oceani, occhio anche alle balene. Una storia che ricorda quella di Pinocchio e Geppetto, ma questa non è un racconto, è una storia vera. Un uomo è stato inghiottito e poi risputato fuori da una balena.

Ed è qui per raccontare un’avventura unica. Si chiama Rainer Schimpf, e i fatti sono avvenuti al largo di Port Elizabeth in Sud Africa. Il 51enne, esperto sommozzatore che di mestiere fa il regista di video subacqueo, era partito dal porto a est di Città del Capo, per documentare una corsa di sardine.

Un’uscita come tante, niente di particolare per lui che è estremamente esperto. Con il team con cui lavora erano divisi in due gruppi e si trovavano a 25 miglia nautiche dalla costa. Presi dal lavoro, no si sono accorti di un anomalo cambiamento nel moto ondoso. Ma subito dopo si sono accorti che il mare si stava muovendo in modo “strano”.

I primi sospetti hanno lasciato il posto alla conferma prima che potessero fare qualcosa. Si trattava di una balena che ha inghiottito Schimpf. L’uomo è stato risucchiato nella bocca dell’enorme animale, sotto lo sguardo impotente dei compagni.

Che ormai lo davano per spacciato. Il sub racconta quegli attimi: “Ho trattenuto il respiro perché pensavo che si sarebbe immerso e mi avrebbe liberato molto più profondamente nell’oceano, era buio pesto dentro”. Evidentemente il sub era un boccone troppo pesante e poco gradito alla balena, che l’ha sputato fuori. “Ho sentito una pressione pazzesca ai fianchi ed è stato quando la balena si è accorta di aver sbagliato boccone” – ha aggiunto. “Lentamente ha spalancato le fauci per liberarmi e sono stato letteralmente spazzato via, insieme a quello che mi è sembrato una tonnellata d’acqua”. Il tutto è durato solo 1,8 secondi, ma all’uomo e ai compagni che osservavano la scena è sembrata un’eternità.

Mentre lui era nella bocca della balena però, il suo collega e fotografo, Heinz Toperczer, ha immortalato tutta l’incredibile scena con la macchina fotografica.

Va detto che quel tipo di balena –  lungo poco più di 11 metri – si nutre di scampi, granchi, aringhe, sgombri. Rainer minimizza: “Sarà stata spaventata esattamente quanto me”, ha scherzato.