Novità dall'estero

Si laurea in sedia a rotelle, ma la sera stessa il destino è crudele

Ha raggiunto il proprio scopo e realizzato il suo sogno, ma non ha vissuto abbastanza a lungo per goderselo. Tragico destino quello di un ragazzo che si è presentato in sedia a rotella e con una bombola di ossigeno presso la Southern Institute of Technology Inc. di Datu, Paglas Maguindanao.

Era il giorno della sua laurea, quella per la quale aveva dato tutto, mettendo a dura prova il suo fisico già segnato dalla malattia.

Joemar Kenik Mangkok, 25enne filippino, ha fatto di tutto per presenziare alla cerimonia di laurea che lo consacrava dottore in Scienze della formazione secondaria. La sua storia era diventata virale sui social network. Ma a distanza di appena 5 giorni, Joemar è morto. Era afflitto da tempo di una grave cardiopatia reumatica. Le foto della sua laurea erano state pubblicate su Facebook dalla sorella Lyn Mangkok Ayob sabato 24 marzo e condivise da centinaia di persone. È stata lei stessa a confermare la tragica notizia. “È stato portato a casa di nostra madre, la sua veglia funebre è qui” ha scritto.

La storia di Joemar aveva colpito tutti, perchè aveva mostrato grande capacità di recupero nonostante la vita lo avesse messo a dura prova. Era gravemente malato, ma si era comportato da studente universitario perfetto fino alla fine, al punto da riuscire a ritirare il suo diploma da ‘dottore’ e alzare un pugno al cielo in segno di trionfo.

A conferma della difficoltà delle sue condizioni, aveva con sé una bombola di ossigeno sul palco. Ma come si vede dalle foto, tutti i suoi problemi non gli hanno impedito di sorridere. Purtroppo però, subito dopo la cerimonia di laurea, Joemar è stato ricoverato al St. Louis Hospital di Tacurong City. Non si è mai ripreso ed è morto prima dell’alba cinque giorni dopo.