Novità dall'estero

E’ padre di 25 figli, ma ha 36 anni ed è ancora vergine

Si può essere padre di 25 figli pur essendo vergine? Assolutamente sì. Per informazioni chiedere al 36enne Trent Arsenault, padre di ben 25 discendenti. Un numero enorme, dato che si aggiunge a un elemento non da poco: Trent non ha mai fatto sesso con una donna.

Ma allora come è possibile? Semplice: Trent è diventato padre così tante volte grazie alla donazione del seme, che effettua tramite la sua personale banca del seme che gestisce personalmente da casa.

I suoi clienti sono coppie che non riescono ad avere figli da sole, e si rivolgono a lui. La sua attività non ha scopo di lucro: infatti offre il suo seme gratis, anziché sostenere i costi di un servizio professionale di inseminazione artificiale o di inseminazione in vitro.

Trent spiega: “Ho impegnato il 100% delle mie energie sessuali per produrre sperma per le coppie che non riescono ad avere figli, ed è per questo che non ho altre attività al di fuori di questo”. Non può essere questo il solo motivo del fatto che non ha mai avuto rapporti con donne.

Il problema è che l’attività di Trent è illegale: infatti la sua “gestione casalinga” non garantisce che siano prese tutte le misure obbligatorie per impedire la trasmissione di malattie. Inoltre non sarebbe in grado di offrire assistenza alle coppie che si rivolgono a lui. La FDA (che negli USA fa da supervisione alle banche del seme) gli ha intimato di cessare l’attività.

Trent ha provato a contrastare il provvedimento, insistendo che il suo servizio gratuito rendeva anche le coppie non abbienti in grado di diventare genitori, ma la mancata interruzione del suo “servizio” gli faceva rischiare fino ad un anno di prigione e 100.000 dollari di multa. Nel caso di incidenti, i rischi per lui sarebbero stati ancora superiori. E così alla fine Trent Arsenault ha dovuto interrompere la sua carriera di donatore. La speranza è che ciò gli abbia consentito di trovare una fidanzata.