Scienze e Tecnologia

Clamorosa ammissione del Pentagono: “Indaghiamo sugli Ufo”

Arrivano conferme ufficiali dal Governo Statunitense che il fenomeno Ufo sia, se non reale, quantomeno realistico. Al punto che il Pentagono ha deciso di ammettere che ci siano in corso indagini ufficiali sugli Ufo.

Lo rivela un portavoce del dipartimento della Difesa, il quale ha parlato di un’iniziativa governativa segreta denominata Advanced Aerospace Threat Identification Program (Aatip), che “ha condotto ricerche e indagini su fenomeni aerei non identificati”.

Si tratta di una notizia importante e per certi versi sconvolgente, considerato l’atteggiamento sempre negazionista degli organi governativi sull’argomento. Il Pentagono finora aveva sempre detto di aver chiuso l’Aatip nel 2012, ma il portavoce Christopher Sherwood ha riconosciuto che il dipartimento sta ancora indagando sui presunti avvistamenti di astronavi aliene.

“La Difesa è preoccupata di identificare tutti gli aeromobili nel nostro ambito operativo, nonché di identificare qualsiasi funzionalità straniera che possa rappresentare una minaccia per la patria”. “E continuerà ad indagare attraverso le normali procedure le segnalazioni di aeromobili non identificati rilevati dall’aviazione militare americana al fine di garantire la difesa della patria e la protezione contro il fattore sorpresa da parte dei nostri avversari”.

Va detto che con il termine Ufo, nell’immaginario comune, si pensa subito ad astronavi aliene. In realtà con l’acronimo si indica qualunque oggetto volante non identificato, che potrebbe anche avere origine terrestre. In effetti nella comunicazione del Pentagono non si fa riferimento a “forme di vita aliene” ma a “fenomeni aerei non identificati”. In ogni caso si tratta di un importante passo in avanti verso la verifica dei continui avvistamenti che si verificano ogni giorno sulla Terra.