Novità dall'estero

Uccide i 5 figli, li avvolge nei sacchi e li getta via

Torna alla ribalta una storia tragica dagli Usa, Lexington, nella Carolina del Sud. Un padre ha ucciso i suoi cinque figli, uno a uno, e poi li ha avvolti in altrettanti sacchi. I fatti risalgono all’agosto del 2014 e si sono svolti nella loro casa. Timothy Jones, che oggi ha 37 anni, ha ucciso prima il bimbo di sei anni dopo che questi aveva rotto una presa elettrica.

Poi ha strangolato la bimba di otto e i due bimbi (sette e due anni). Infine si è accanito contro il più piccolo che aveva solo un anno, strangolandolo con una cintura. Completata l’opera, Jones ha avvolto i loro corpi in alcuni sacchi di plastica. Li ha caricati sul suo suv e, dopo aver guidato per nove giorni, li ha abbandonati su una collina.

La storia è tornata alla ribalta della cronaca in questi giorni per via del processo a carica dell’uomo che è in corso. Come riporta Il Messaggero, al momento dei fatti l’uomo era già separato dalla moglie, Amber Kyzer. Dopo il divorzio i bimbi furono affidati al padre a causa delle condizioni economiche in cui versava la donna al tempo. Ora l’uomo è accusato di cinque capi d’accusa differenti e rischia la pena di morte.