Sport ultime notizie

Guardiola alla Juve: super stipendio da 63mila euro al giorno

Altro che Sarri, Simone Inzaghi o Conte. La Juventus sta puntando tutto su Pep Guardiola per il prossimo anno, un colpo che sarebbe paragonabile a quello fatto con Cristiano Ronaldo lo scorso anno. Il tecnico del City, al contrario delle dichiarazioni di facciata in cui ha assicurato di voler restare nel suo attuale club, sta prendendo in seria considerazione la proposta della Juventus.

I bianconeri puntano tutto sui problemi di bilancio del Manchester City, che potrebbero bloccare il prossimo mercato e portare ad esclusioni dalle coppe. In questo caso, Guardiola non esiterebbe a cambiare aria, dopo aver conquistato la Premier, consapevole che ripetersi in un campionato difficile come quello inglese non sarebbe scontato.

Il nodo principale è costituito dall’ingaggio faraonico del tecnico ex Barcellona: il City gli garantisce qualcosa come 23 milioni di euro a stagione, cifra enorme per un tecnico nel nostro campionato. Ma anche l’affare Ronaldo dodici mesi fa sembrava impossibile, e poi abbiamo assistito a ciò che nessuno credeva potesse accadere davvero.

La trattativa procede a oltranza, con la Juventus che si tutela con i nomi sopra citati, ma che sogna il grande tecnico per la panchina. Il nome di Guardiola sarebbe uno dei pochissimi che giustificherebbero l’allontanamento di un allenatore vincente come Allegri, e farebbero pensare davvero a un miglioramento in ottica vittoria della Champions League. La sensazione è che se Guardiola dovesse rinunciare a qualcosa dal punto di vista dell’ingaggio, a campionato finito la Juventus potrebbe annunciare, dopo quello di Ronaldo uno dei più grandi colpi di mercato (anche se parliamo di allenatore) della sua storia, capace di far volare dal punto di vista del brand, ancora di più, il marchio bianconero a livello internazionale. Ma per fare questo la Juve dovrà mettere mano a qualcosa come 63mila euro al giorno per l’ingaggio. Cifre da capogiro.