Sport ultime notizie

Inter, Marotta regala a Conte un attaccante devastante per la Serie A

Che Icardi non rientri più nei piani dell’Inter è un dato di fatto, e vista la situazione ambientale lo stesso giocatore non vede l’ora di cambiare aria. Conte in questo senso è pienamente d’accordo con la società: cominciare un nuovo ciclo con un equivoco del genere non sarebbe il viatico migliore per provare a rendere l’Inter subito competitiva per il campionato.

Per un Icardi che parte però, al netto di tutte le problematiche che ha direttamente o indirettamente causato nella stagione che sta per terminare, deve esserci un grande attaccante che arriva. Perchè Icardi ha sempre garantito oltre 20 gol nelle sue stagioni all’Inter, e Conte vuole un grande attaccante che sia in grado di assicurarne altrettanti.

Il pallino del tecnico salentino gioca in Premier, e sarebbe devastante per la serie A. In questo senso l’Inter sarebbe già attiva sul mercato con Marotta pronto a fare il primo grande regalo ad Antonio Conte. Si tratterebbe di Romelu Lukaku, il cui nome circola già da qualche settimana e per cui i nerazzurri si starebbero già muovendo concretamente con un’offerta di 20-30 milioni di euro. Cifra che però non basterebbe a convincere il Manchester United a lasciarlo partire, ragion per cui andrebbe inserita nella trattativa una contropartita tecnica: e qui rientrerebbe un altro giocatore che quest’anno certo non ha contribuito a rasserenare il clima. Si tratta di Ivan Perisic, che oltretutto non ha fornito prestazioni all’altezza e che preferirebbe anch’egli cambiare aria.

Conte ha dato il suo benestare a lasciar partire il giocatore. Un’offerta di 30 milioni più il cartellino di Perisic potrebbe essere sufficiente a convincere il Manchester United a lasciar partire il gigante belga. Un giocatore che per fisicità e tecnica sarebbe devastante per la Serie A, e che si andrebbe ad aggiungere a Cristiano Ronaldo, contribuendo ad aumentare il tasso tecnico del nostro campionato, che piano piano sta tornando punto di arrivo per grandi giocatori.