Sport ultime notizie

Grana Inter, Conte fa fuori un altro big oltre Icardi

Che l’aspetto professionale per Antonio Conte sia una prerogativa fondamentale per fare parte del suo gruppo è cosa ormai nota. In questo senso non sorprende che da prossimo allenatore del’Inter in pectore, il tecnico salentino abbia già fatto sapere al suo uomo di fiducia Marotta che non intende sobbarcarsi grane e polemiche simili a quelle scaturite quest’anno in seguito al caso Icardi.

Nonostante apprezzi tantissimo il giocatore, e mai avrebbe voluto privarsene, Conte preferisce fare tabula rasa e rinunciare a un giocatore contestato dall’ambiente, poco apprezzato dai compagni e fonte settimanale di domande e polemiche da parte dei media che potrebbero distrarre il lavoro suo e della squadra. In questo senso rischia anche Perisic, visto come controparte di una vicenda che quest’anno ha destabilizzato l’ambiente.

Ma il nome nuovo che Conte avrebbe chiesto di non trovare alla Pinetina il primo giorno del ritiro è Radja Nainggolan. Anche in questo caso si tratta di una rinuncia, dal punto di vista tecnico, pesantissima. Tra ambientamento e infortuni, il Ninja quest’anno non ha certo dato il meglio di se. Ma nella fase finale di stagione sta lasciando intravedere tutte le sue potenzialità. Proprio questo è il problema del giocatore belga, secondo Conte: grandi professionalità non esaltate da un comportamento fuori dal campo ben lontano dagli standard che il tecnico salentino pretende.

Dire addio a Perisic, Icardi e Nainggolan vuol dire rivoluzionare mezza squadra e ripartire quasi da zero. Ma Antonio Conte preferisce perdere qualcosa dal punto di vista tecnico, pur di avere un gruppo sereno, coeso, motivato e professionale al 100%, concentrato sul lavoro e sull’obiettivo di cui parlerà il primo giorno alla Pinetina: vincere lo scudetto.