Novità dall'estero

Muore durante trapianto di capelli: medici sotto choc

Un uomo di 39 anni è morto a causa di un trapianto di capelli. E’ deceduto per un attacco di cuore sul tavolo operatorio durante quello che doveva essere un semplice intervento. Rafael Bolado Marino ha perso la vita nella clinica Dermitek nella città di Bilbao, in Spagna, pochi istanti dopo aver ricevuto l’anestesia. Era per lui un appuntamento importante, cui teneva molto, per il suo nuovo look. Si trovava a Bilbao per sottoporsi a una procedura simile a quello utilizzata dalla stella del calcio inglese Wayne Rooney.

A causare il decesso la somministrazione di un anestetico locale poco prima del trapianto. L’uomo è stato colpito da un attacco cardiaco. La clinica Dermitek, che ha effettuato interventi chirurgici di trapianto di capelli per più di cinque anni, ha dichiarato ai media locali che «non era noto se l’infarto fosse stato causato dall’anestetico o meno». La clinica ha sostenuto che quel tipo di anestesia locale viene somministrata «cinquemila volte al giorno».

Il centro ha riferito che i medici che hanno partecipato all’intervento sono sotto choc: «Non era mai successo prima», le loro parole. Maria del Carmen Adan, membro dell’Associazione Patient Defenders, ha inviato una lettera ai pubblici ministeri per chiedere che l’incidente sia considerato un crimine. Sostiene che la morte potrebbe essere stata causata da negligenza per quanto riguarda la quantità di anestetico o per la mancanza di controllo nel processo pre operatorio.

Nella lettera è scritto che «la clinica sta vendendo questo intervento come innocuo, ma potrebbe trattarsi di “pubblicità ingannevole” in quanto non esiste alcuna spiegazione delle gravi conseguenze che potrebbero verificarsi».