Spettacoli e Gossip

La salute non è relativa: Tiziano Ferro sospende il tour




Il rosso sarà anche relativo ma l’importanza della salute non lo è, anche se costa un sacrificio enorme dover rinunciare al proprio tour. Tiziano Ferro dice stop e cancella le date finali dei suoi concerti per “condizioni fisiche non ottimali”. Il campanello d’allarme è scattato per un malore, ieri sera, dopo il concerto di Zurigo. E così uno dei cantanti più amati e originali degli ultimi anni ha deciso di sospendere il tour nei palasport, in programma fino al 22 dicembre. La comunicazione, dolorosa, è stata data dallo stesso artista romano con un post su Facebook.

Deludere i fan e rinunciare al tour, il momento più importante per un artista, è la cosa peggiore, ma la salute viene al primo posto e gli stessi fan capiranno le motivazioni di Ferri: “Buongiorno a tutti! È più di una settimana che salgo sul palco in condizioni fisiche non ottimali e purtroppo ieri sera dopo il concerto di Zurigo, nonostante le cure e le precauzioni di ogni sorta, ho avuto un crollo”, scrive Ferro sul suo profilo. “Non avrei mai voluto prendere una decisione simile ma sfortunatamente è stata la salute a decidere: purtroppo al momento non riesco a cantare. Mi scuso con gli amici di Ginevra e Monaco, ma per ora sono costretto a fermarmi. Spero di tornare presto. Mi piange il cuore”.

Si tratta di un tour internazionale che avrebbe dovuto fare tappa anche a Bruxelles e Lugano e poi a Conegliano l’11 e 12 dicembre e a Firenze il 19, 20 e 22 dicembre. Si aspettano nuove comunicazione, nel frattempo facciamo tanti auguri a Tiziano Ferro.