Dopo il primo successo in Ferrari Leclerc è già entrato nei cuori dei tifosi: “Non posso sapere se sarò ancora qui nel 2024, ma sono felice che la F.1 resti a Monza fino ad allora: è inutile rimarcare quanto sia importante Monza per il mondiale, è un tracciato leggendario cui sono legato da tanti ricordi, a cominciare dalla mia prima vittoria in F.1, nel 2008. Se riuscissi a vincere sarei molto contento per aver fatto felici i tifosi”.

Poi sul Gran Premio per eccellenza: “In nessuna pista del mondo c’è così tanta passione come qui a Monza, è un’atmosfera speciale e viverla da ferrarista sarà speciale”. Lo dice anche Antonio Giovinazzi, al primo GP d’Italia in carriera: “È importante che Monza resti in calendario, è chiaro, poi per me sarà speciale perché è la mia prima qui volta qui in una monoposto di F.1”.

I piloti del Cavallino arrivano a Monza reduci dalla festa per i 90 anni della Ferrari, in piazza Duomo a Milano. “È stato speciale – dice Vettel – abbiamo unito presente e passato nel segno della leggende della Ferrari”. “È stata un’emozione incredibile – dice Leclerc -, sapevo che arrivarci da ferrarista sarebbe stato speciale, ma non mi aspettavo fosse così: vedere così tanti tifosi in piazza di mercoledì per la rossa è stato incredibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.