Il conto alla rovescia per l’inizio del campionato è iniziato, ma la situazione in casa Inter, e non solo, è tutt’altro che delineata. Dopo la doccia fredda del rinnovo a sorpresa per Dzeko, l’Inter deve trovare la seconda punta da affiancare a Lukaku, perchè Martinez non sembra convincere a pieno Conte. Il tecnico nerazzurro vuole una punta forte fisicamente, il prototipo è propri Lukaku appena arrivato e Dzeko sfumato.

L’indiziato numero uno è Llorente, giocatore che non accende gli entusiasmi dei tifosi nerazzurri ma che potrebbe tornare molto utile al gioco dell’Inter. Nel frattempo Marotta lavora al colpo Sanchez, che garantirebbe velocità e imprevedibilità al gioco di Conte e sopratutto spera di piazzare Icardi. Sul tavolo di Marotta ci sono due offerte concrete, entrambe da 65 milioni. Una è del Napoli, l’altra è del Monaco. Entrambe le soluzioni non convincono Icardi, che spera ancora in una mossa finale della Juventus.

Il problema è che Marotta con i bianconeri non vuole trattare, a meno che non si inserisca nel discorso anche Dybala. La Joya però ha già spiegato di non voler trasferirsi in nerazzurro, considerandolo un passo indietro per la sua carriera. De Laurentiis spera che le difficoltà dell’Inter a trovare un altro attaccante sul mercato convincano Marotta ad accettare l’inserimento nella trattativa di Milik, che consentirebbe al Napoli di spendere meno, in contanti, dei 65 milioni pattuiti. La soluzione Monaco invece da Icardi viene bocciata. Ancora qualche giorno a disposizione per le società e per i giocatori coinvolti per trovare una soluzione, ma la sensazione è che il tutto sia ancora molto complicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.