Si chiude col botto l’asse del mercato anglo-italiano. La premier riapre domani i battenti, per cui oggi scatta la deadline per le trattative. Per un Lukaku che arriva in Italia, due mancati colpi in direzione opposta, entrambi in uscita dalla Juve: Dybala non va al Tottenham (che prova a consolarsi con Coutinho) e Mandzukic non va al Manchester United a rimpiazzare il belga.

Un bel problema soprattutto per i bianconeri, che si trovano con tre esuberi in casa (anche Higuain non è gradito) e che a questo punto dovranno guardare ad alti mercati per fare cassa e soprattutto liberare posti per i nuovi arrivi (Icardi?).

La sensazione è che a questo punto Dybala possa restare, mentre di proverà fino all’ultimo a cedere Mandzukic e soprattutto Higuain, due giocatori che Sarri ha di fatto estromesso dal progetto ma che per ragioni diverse faticano a trovare collocazione.

L’arrivo di Lukaku all’Inter dovrebbe spingere Icardi ancor di più ad accettare una nuova destinazione, e proprio l’eventuale arrivo del’argentino in bianconero potrebbe avere lo stesso effetto su Higuain, voluto dalla Roma. Un vero e proprio effetto domino, perchè il Pipita in giallorosso libererebbe definitivamente Dzeko in direzione Inter, ma occhio anche nelle ultime ore all’inserimento del Napoli. Solo il Milan sembra fuori da questi giochi, con Maldini e Boban concentrati su Correa ed eventualmente sul sogno Modric, qualora Kessie riuscisse a essere ceduto e Real e giocatore croato abbassassero le pretese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.