I tifosi del Milan possono continuare a sognare in grande in questo agosto inoltrato di calciomercato che ci sta lentamente portando verso l’inizio del campionato. Modric non è stato convocato per l’amichevole odierna del Real Madrid contro il Salisburgo, ufficialmente per un affaticamento muscolare. Tutto normale, potrebbe sembrare, se non fosse che il Pallone d’Oro croato contribuisce ad alimentare i rumors di un suo passaggio al Milan con un like al post del club rossonero sulla vittoria in Supercoppa del 2011 contro l’Inter avvenuta in data odierna.

Se non bastasse, va aggiunto che gli altri non convocati per l’amichevole di oggi dei blancos sono giocatori come Bale, messi praticamente fuori squadra da Zidane e destinati a lasciare Madrid. Insomma senza nessun clamore, pare che la trattativa continui sotto traccia. Trattativa difficilissima, in virtù di una serie di considerazioni. Modric guadagna 12 milioni l’anno, cifra improponibile per le casse rossonere. Inoltre si tratta d un profilo top: quali motivazioni avrebbe a trasferirsi in una squadra lontana dai vertici del proprio campionato e che non gioca le coppe, Champions in primis? Questi gli elementi a sfavore.

Ma ce ne sono anche alcuni che fanno ben sperare: al Milan c’è Boban, idolo di Modric fin da bambino, che lo ha portato a essere da sempre un tifoso rossonero. Il croato è un po’ in là con gli anni, e potrebbe decidere di fare una scelta di cuore, in una realtà più comoda, dove sarebbe leader assoluto anzichè rimettersi in gioco dove sarebbe uno dei tanti o quasi. Questo potrebbe spingerlo anche a ridimensionare le sue pretese di ingaggio, magari decidendo di spalmare lo stipendio su un quadriennale che gli consentirebbe di chiudere la carriera in rossonero. Insomma motivi per sperare ci sono. Se il Real dovesse chiudere per Van De Beek, la trattativa potrebbe davvero decollare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.