Nonostante l’esclusione dall’Europa League, il Milan continua a spingere forte sull’acceleratore in questo mercato e alla fine Giampaolo potrebbe ritrovarsi tra le mani una squadra più forte del previsto. Theo Hernandez, Bennacer, Leao, Duarte e forse Modric. Il mercato è davvero scoppiettante. I primi quattro sono già realtà, Modric è un sogno, ma c’è un giocatore vicinissimo a vestire la maglia rossonera, e potrebbe davvero cambiare il volto del Milan: Correa.

Lo spiega la Gazza: “Perché proprio lui, Angel Correa, talento argentino fino a poche settimane fa sconosciuto ai più? Perché è giovane, ma non giovanissimo, ha alle spalle una lunga esperienza con l’Atletico Madrid e una vita complicata con molte curve pericolose superate senza andare fuori strada. Perché ha sconfitto un tumore (benigno, ma l’intervento al cuore è stato complicato), e recuperato dopo altri momenti drammatici: la morte del padre quando aveva dieci anni, la morte di uno dei fratelli a 12. Poi, a un certo punto, è arrivato l’Atletico Madrid, ma l’anomalia al cuore lo ha costretto a rimandare l’esordio, mettendo a rischio il castello di carte messo in piedi per svoltare economicamente. Un castello di carte che è rimasto in piedi grazie alla bravura dei chirurghi che lo operarono a New York, ma anche alla straordinaria grinta di Angelito. Ed è questa la caratteristica che ha convinto il Milan a puntare su di lui, con pazienza. La cifra a disposizione è sempre la solita: 40 milioni, qualcosa in più con i bonus. Siamo lontani dai 55 richiesti dall’Atletico, ma il Cfo rossonero Zvone Boban non dispera. Angel Correa resta il principale candidato per la maglia numero uno.

Perché il Milan è a caccia di un leader e secondo i dirigenti milanisti Correa può esserlo, anche se ha soltanto 24 anni. Ha segnato poco finora, ma ha vissuto molte vite, ha giocato 130 partite nella Liga, ha vinto una Europa League e una Supercoppa Europea. Ha accumulato 12 presenze e 2 gol nella nazionale di Messi, nato a Rosario come lui, e come Di Maria e Icardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.