In casa Inter si profila un clamoroso colpo di scena che potrebbe modificare gerarchie e strategie di mercato di qui all’inizio del campionato. I motivi non sono ancora ben chiari, ma è evidente che la chiusura nei confronti di Nainggolan che c’era il giorno in cui Conte si è insediato, confermata dallo stesso tecnico e da Marotta, ha subito un drastico cambiamento.

Difficile dire se questo atteggiamento di apertura degli ultimi giorni nei confronti del Ninja dipenda dalla situazione familiare del giocatore e dalle condizioni di salute della moglie, che avrebbero consigliato all’entourage nerazzurro di essere più morbidi nei suoi confronti.

O se semplicemente Conte abbia potuto rivalutare il belga una volta conosciuto di persona e vistolo in allenamento nei primi giorni a Lugano. Il dato di fatto, molto significativo, e che Ninja prima del ritiro era messo sullo stesso piano di Icardi, e cioè estromesso da qualunque progetto o futuro nell’Inter. E invece adesso, al contrario di Icardi, si trova in tournè con la squadra, e al momento fa ampiamente parte del progetto.

Difficile dire se questa apertura sia definitiva, o se semplicemente si tratti di uno spiraglio lasciato aperto da Conte. Il valore del giocatore non si discute, e Conte lo sa bene: se il Ninja sfrutterà a dovere questa opportunità il vantaggio reciproco, e per i tifosi soprattutto, potrebbe essere enorme.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.