Un filmato orribile mostra un ragazzino di 5 anni che viene risucchiato in una saracinesca mentre si arrampica sul cancello di metallo di una scuola elementare.

L’incidente che ha coinvolto “Hang Hang” di cinque anni è stato immortalato per intero da telecamere di sicurezza fuori dalla scuola nella città di Zhuzhou, nella provincia centrale di Hunan in Cina.

L’incidente è avvenuto durante le feste Qingming o Tomb-Sweeping, con il ragazzo che ha perso tragicamente la vita.

Il video mostra Hang Hang, che secondo quanto riferito stava giocando con due amici al di fuori della scuola primaria chiusa, dopo aver scalato la saracinesca da solo.

Raggiunge la parte superiore della struttura e vi infila un braccio, presumibilmente premendo un pulsante che lo fa aprire.

L’otturatore può essere visto ascendere lentamente mentre Hang Hang è ancora aggrappato alla cima.

In poco tempo, viene trasportato sopra la tapparella, ma viene fermato dal cadere a terra dal suo braccio, che sembra essere impigliato all’interno delle parti metalliche arrotolate.

La clip angosciante mostra il suo intero corpo che viene tirato nel cancello del rullo e premuto tra due fogli di metallo.

Dopo che gli amici di Hang Hang hanno chiesto aiuto, i residenti nelle vicinanze hanno trascorso 16 minuti per rompere il cancello e liberare il ragazzo.

Tuttavia, secondo quanto riferito, è stato dichiarato morto a seguito di tentativi falliti di rianimarlo.

Si ritiene che abbia subito lesioni mortali da schiacciamento, ma la causa esatta della sua morte deve ancora essere rivelata.

Le autorità locali hanno detto di aver rimosso il cancello di metallo della scuola per prevenire simili tragedie in futuro.

Stanno ancora indagando sul caso e stanno esaminando varie domande, tra cui il motivo per cui al momento non c’era nessuno del personale di sicurezza della scuola e perché il cosiddetto fail-safe del gate non si è attivato quando ha rilevato il ragazzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.