Non ci ha messo certo del suo Icardi nei primi giorni di ritiro a Lugano per convincere conte del suo impegno e della sua volontà di riconquistare fiducia di ambiente, tifosi e società. Icardi è risultato addirittura il peggiore nei test atletici condotti in questi primi giorni da Conte, cosa che ovviamente non ha fatto piacere al tecnico salentino. Che ha però colto la palla al balzo per giudicare inutile la sua presenza in tournè con la squadra, dal momento che in virtù delle sue condizioni fisiche precarie, non sarebbe potuto scendere in campo.

Difficile capire il motivo di una condizione tanto scadente. C’è chi dà la colpa ai postumi dell’infortuni al ginocchio che Icardi si porta ancora dietro dallo scorso anno, c’è chi invece pensa sia stato semplicemente uno scarso impegno dettato dal fatto che il giocatore sa di non far parte del progetto Inter.

In ogni caso una situazione che diventa sempre più imbarazzante da gestire, e che se non verrà risolta da una cessione prima dell’inizio della stagione, rischia di diventare una bomba a orologeria che ticchetta costantemente nell’ambiente Inter, e che potrebbe minare la serenità dello spogliatoio e intaccare i risultati della squadra.

La cessione di Icardi resta molto difficile, perchè il giocatore, pur essendo molto apprezzato, al momento è decisamente svalutato e quindi nessuna società è disposta a spendere ciò che l’Inter richiede per il suo cartellino, Juventus in primis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.