L’attrice messicana di Fast And Furious Eiza Gonzalez ha ammesso di aver avuto bisogno di “andare in terapia” dopo che alcuni razzisti hanno usato la sua identità “contro” di lei.

La bellissima attrice bruna di 29 anni, diventata famosa dopo la sua apparizione nel film drammatico di Edgar Wright del 2017 “Baby Driver”, si è aperta a “Who What Wear” e ha confessato di chiedersi “chi sono io e chi dovrei essere”.

Ha scritto su Instagram: “Sono messicana, sono nato in Messico e sono assolutamente orgogliosa di quello che sono.

“Ma quando questo viene usato contro di me, ho una crisi di identità. Chi dovrei essere? “

“In realtà sono dovuta andare in terapia per questo. È difficile essere così vulnerabili, aprirsi a una stanza, solo perchè hai qualcosa contro di te che non puoi cambiare “.

Tuttavia, le sue affermazioni di essere stereotipata dai boss di Hollywood come messicana non sembrano influenzare la sua carriera, con una serie di film di successo che vedono la bomba del sesso latina protagonista.

Gonzalez, che è anche pronta a interpretare l’atteso film del 2020 “Godzilla vs Kong”, è apparsa recentemente in “Alita: Battle Angel” prodotto da James Cameron all’inizio di quest’anno.

Recentemente ha anche mostrato le sue abilità boxe strabilianti su Instagram per i suoi 4,6 milioni di follower.

Nel filmato, la splendida mora è vista indossare leggings aderenti e top sportivo mentre si esibisce in un allenamento intenso.

Gonzalez ha accompagnato il suo video di boxe con il messaggio: “Fai ciò che ami”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.