Paratici non molla Pogba. Il ritorno del francese sarebbe cosa graditissima a tutto l’ambiente juventino, e lo stesso giocatore ha chiesto al suo club di andare via destinazione Torino. Ma il Manchester United non è certo un interlocutore semplice, ne sa qualcosa l’Inter che sta facendo i conti con richieste esorbitanti per Lukaku.

D’altra parte il club inglese è molto solido economicamente, non ha bisogno di fare cessioni per mettere a posto i bilanci o per fare nuovi acquisti, e soprattutto ha una tifoseria mondiale e un nome da difendere, per cui non apprezza queste continue richieste per i propri giocatori a prezzi scontati, ne tantomeno apprezza che i suoi giocatori vogliano andare via. Per questo tiene duro.

La Juventus lo sa e per questo Paratici ha già pronto un pano B, che forse definire così non rende giustizia al valore del giocatore che arriverebbe al posto di Pogba. Si tratta di Isco, fenomeno del Real Madrid che ha già avuto modo di fare molto male alla Juventus quando ha incrociato i bianconeri, già da qualche anno sul taccuino della dirigenza bianconera.

Ma anche in questo caso il prezzo è molto alto. Se il Real dovesse abbassare le pretese rispetto agli 80 milioni con cui ha valutato Isco e se Zidane non dovesse porre un veto alla sua cessione, per Sarri sarebbe in arrivo dopo Rabiot e Ramsey un altro centrocampista che innalzerebbe notevolmente il tasso tecnico del reparto bianconero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.