Nonostante nei primi giorni in cui si è insediato a Milanello Giampaolo avesse fatto capire a Maldini e Boban di puntare molto su Cutrone, una serie di movimenti di mercato potrebbero portare il giovane attaccante rossonero a fare le valigie. I rossoneri avrebbero messo sul piatto 20 milioni più il cartellino di Patrick Cutrone per arrivare a Correa, giocatore che piace moltissimo alla dirigenza e soprattutto a Giampaolo, sempre alla ricerca di giocatori tecnici e veloci in grado di ribaltare l’azione e fare la differenza.

L’offerta consentirebbe al Milan di arrivare così a una cifra vicina ai 50 milioni. Il presidente della Lazio Claudio Lotito, con ogni probabilità, rispedirà al mittente l’offerta: la base minima da cui partire è intorno ai 60 milioni e non è escluso che li voglia tutti cash. Anche se Inzaghi apprezza molto Cutrone, nonostante un paio di anni fa i due furono al centro di una accesa polemica in occasione di un gol di mano della punta rossonera a San Siro proprio contro la Lazio. Giampaolo si priverebbe malvolentieri di Cutrone, ma bisogna considerare che il Milan quest’anno ha solo l’Europa League, e il tecnico rossonero vedrebbe meglio accanto a Piatek Andrè Silva, giocatore che è in grado di fare da seconda punta certamente meglio, per caratteristiche, di Cutrone, ritenuto troppo simile per movimenti e necessità di giocare vicino alla porta al polacco. Trattare con Lotito, si sa, non è mai semplice, ma come sempre conterà la volontà del giocatore.

Anche Cutrone lascerebbe malvolentieri Milano, ma alla Lazio avrebbe la possibilità di giocare sicuramente più che in rossonero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.