Al contrario della posizione intransigente riguardo Icardi e Nainggolan, Conte su Perisic ha una posizione più morbida. Le voci trapelate dall’ambiente nerazzurro secondo cui anche il croato era stato messo sul mercato, non rientrando nel progetto di Conte, erano più che altro finalizzate a stimolare un giocatore che secondo il tecnico nerazzurro può dare molto di più di quanto ha dato finora.

Ma Conte non ha ne tempo nel a possibilità di aspettare nessuno. Vuole giocatori pronti e motivati a seguire i suoi dettami di gioco. Che per un esterno di fascia come Perisic, nel 3-52, significa essere disposti a fare tutta la fascia per tutta la partita, senza pause o amnesie. Significa essere sempre a mille fisicamente e mentalmente.

Conte chiede questo a Perisic, e vuole capire, dall’alto della sua esperienza, se il giocatore è in grado di garantire un simile apporto per tutta la stagione. Se vedrà tentennamenti o esitazioni, Perisic seguirà il destino di Icardi e Nainggolan: sarà messo sul mercato e fuori dal progetto. In questi primi giorni di ritiro, pare che Perisic si sia messo completamente a disposizione di Conte. Dopo qualche anno di alti e bassi, vuole prendersi le luci della ribalta e ha capito che con Conte c’è davvero la possibilità di fare il definitivo salto di qualità.

Se così fosse, l’Inter si ritroverebbe in casa un acquisto non da poco. Ricordiamo che Perisic è stato finalista mondiale con la Croazia al Mondiale, e che è uno dei giocatori più talentuosi del panorama internazionale. Se si metterà a disposizione di Conte, come sembra disposto a fare, potrebbe diventare davvero un’arma letale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.