Maldini e Boban stanno lavorando a fari spenti per rafforzare la squadra da consegnare a Giampaolo. I dirigenti rossoneri partono dal presupposto che rispetto all’anno scorso, il Milan dovrà fare a meno di una pedina fondamentale come Bakayoko, che tra alti e bassi, litigi e periodi di ambientamento, è stato un pilastro fondamentale della squadra di Gattuso.

Ecco perchè a centrocampo serve un rinforzo, ma di qualità, perchè Giampaolo in mezzo al campo vuole uomini che diano del tu alla palla e facciano girare la squadra, più che lavoratori muscolari recuperapalloni e basta.

Il Milanista spiega che: “Il Milan starebbe pensando seriamente a Ruben Neves. Parliamo di un’operazione molto complessa, ma il Milan avrebbe due alleati, entrambi portoghesi. Si tratta di Jorge Mendes e Nuno Espirito Santo. Il procuratore lusitano sta cercando di piazzare Ruben Neves in un club con più blasone per farlo conoscere al calcio mondiale dopo una grande annata in Premier. L’allenatore dei Wolves cerca disperatamente una punta e farebbe di tutto per riavere André Silva dopo l’esperienza al Porto. Come si può chiudere? L’idea del Milan riportata dai colleghi della BBC è quella di offrire 10-15 milioni di euro più il cartellino di André Silva per arrivare a Ruben Neves. Sarebbe un’operazione che, qualora confermata, regalerebbe al Milan un centrocampista dalle doti tecniche straordinarie. Perfetto in cabina di regia, ottimo anche come mezzala, Ruben Neves risponde alla perfezione al prototipo di centrocampista desiderato da Giampaolo. L’unico problema sembra essere il Wolverhampton, che valuta Ruben Neves oltre 50 milioni mentre non vuole andare oltre i 25 nella valutazione di André Silva”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.